Il Triangolo del Caffè

Il Triangolo del Caffè

caffechicchiCome gli italiani, anche i colombiani risultano essere dipendenti dal caffè. Il loro però, risulta essere più delicato e meno forte del nostro.

La storia racconta che il caffè fu introdotto in Colombia nel 1723 dai Gesuiti e con il passare del tempo si è diffuso in varie zone del paese, crescendo pian piano di importanza fino a diventare nel 1912 quasi il 50% dell’export Colombiano.

La zona di maggiore produzione di caffè del paese, è comunemente chiamata “Triangolo del Caffè”, o “zona cafetera” ed è formata da tre dipartimenti chiamati Caldas, Quindio e Risaralda, rispettivamente rappresentati dalle città capitali di Manizales, Pereira e Armenia. Grazie alla sua valenza paesaggistica e culturale, l’area è stata dichiarata patrimonio dell’UNESCO nel 2011.

Il Caffè proviene da un arbusto denominato “coffea”, appartenente alla famiglia delle rubiaceas, di cui la specie più apprezzata e coltivata in Colombia è la “coffea arabica” e grazie alle condizioni climatiche particolarmente miti, con temperature che oscillano tra gli 8 e i 24 gradi centrigradi, e il territorio individuato in un bosco tropicale compreso tra i 1300 e i 1700 metri, risulta  essere un caffè di alta qualità.

Le più diffuse varietà botaniche sono Typica, Bourbon, Caturra, Colombia, Maragogype,Tekisik e Castillo principalmente lavorati con il metodo lavato.

I caffè colombiani sono rinomati per la loro ricchezza aromatica e la buona corposità in tazza con note aromatiche dolci che vanno dalla nocciola al cioccolato, floreali e fruttate con profili ben riconoscibili per ogni zona produttiva.

Il binomio Colombia-Caffè è diventato nel tempo un segno di distinzione del paese, spesso interesse turistico che porta favorisce l’arrivo di migliaia di visitatori.

Perché allora non approfittarne? Avianca, la compagnia aerea di bandiera colombiana, desidera diventare la prima compagnia aerea dell’America latina e utilizza ogni mezzo per farsi notare.

avianca-coffee-campagna-pubblicitariaLa società colombiana ha capito che per comunicare le parole non bastano più ed è riuscita a ricostruire il viaggio verso la Colombia con quattro tazzine di caffè evidenziandone le fasi essenziali con una schiuma dipinta ad arte. Quindi, la combinazione di immagini, caffè e poche parole offrono una comunicazione efficace, semplice e immediata.

 

Cosa aspettate? —-> Volate in Colombia!

Condividi la tua passione di viaggiare

Leave a Reply

Allowed Tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>