PAUSA CAFFE’? PER ME UN CAFFE’ STORICO, GRAZIE!

PAUSA CAFFE’? PER ME UN CAFFE’ STORICO, GRAZIE!

download

Torino, grazie forse al glorioso Risorgimento e al ruolo di prima capitale di Italia, vanta la presenza di numerosi caffè storici dove il tempo sembra si sia fermato. Ancora oggi, torinesi e turisti,  bevono caffè in un autentico stile ottocentesco tra specchi antichi, boiserie, tappezzerie di raso, eleganti candelieri e piatti di porcellana. Arredamento, tradizione del gusto ed arte dolciaria , fanno da padroni in questi locali senza tempo.

 

Tra i più famosi caffè di Torino, nonché quelli che vantano una caffe-al-bicerin-turintradizione più longeva, figura il Caffè al Bicerin dal 1763.  Aperto dal signor Dentis, acquacedrataio di professione che portò per la prima volta a Torino specialità esotiche come il caffè, la cioccolata e il tè. Con l’inizio dell’ottocento arrivò il vero successo  con l’introduzione della bevanda calda, preparata con caffè, cioccolata, latte e uno sciroppo segreto. Tre le varianti: “Pur e Fiur” (l’odierno cappuccino), “Pur e Barba” (caffè e cioccolato) e il  “’N poc’ d tut” (un po’ di tutto) che prevalse sulle altre due dando origine appunto al Bicerin (bicchierino con manico di metallo, da cui prende nome il locale) e che, come oggi per molti torinesi, fu la bevanda preferita di molti personaggi come Dumas, Puccini, Nietzsche, Calvino e altri ancora.

Cosa aspetti? Corri a provare il Bicerin!! Viaggia a Torino

Condividi la tua passione di viaggiare

Leave a Reply

Allowed Tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>