Tirana, la città colorata

Tirana, la città colorata

Viaggia in Albania! Scopri!

da Rough Guide – GARTH CARTWRIGHT

Tirana è solitamente in cima alla lista delle città peggiori d’Europa. Dopo decenni di dittatura stalinista, grigia e triste, povera di infrastrutture e servizi, di certo può rimanere poco attraente per i piu’ superficiali.  Nel 1992. con il collasso del regime comunista, la situazione è solo peggiorata, e il caos ha avuto la meglio, ingolfando la città e creando la migliore condizione per la crescita della criminalità.

Adesso tutto è cambiato. Oggi Tirana, anche se rimane comunque una città caotica, è una piacevolissima cittadina, centro della cultura, dell’intrattenimento e della politica dell’Albania. Ha visto crescere rapidamente la sua popolazione, arrivando quasi ad un milione di abitanti ( la totalità della popolazione albanese ne conta tre milioni ). La città ti sorprenderà, ed in tutto il paese non si troverai nulla del genere!

Ecco le 10 ragioni per andare a Tirana.

  1. Sperimentare l’ospitalità degli abitanti 

E’ un usanza tipica bere il caffè oppure una Rakija ( brandy locale) seduti al bar a guardare lo struscio, ed è molto comune essere invitati a prendere un caffè soprattutto se si  è stranieri. Gli albanesi sono molto ospitali ed amichevoli con i viaggiatori. Gli albanesi sono molto curiosi verso gli stranieri, sarà perchè per l’ultima metà del ventisimo secolo sono stati isolati e completamente al di fuori dai circuiti dei viaggiatori

  1. L’arcobaleno è in città

Tirana è una piccola città, e si può visitare praticamente in un solo giorno. Può essere interessante però darsi all’esplorazione tra monumenti, musei, parchi e palazzi. Molti palazzi sono colorati con i colori dell’arcobaleno e regalano un particolare splendore a quello che una volta era un paesaggio urbano monocromatico.tirana blog

3. La cultura del caffè

L’Albania non è proprio famosa per la sua cucina, ma questo non significa affatto non soffermarsi sulla tradizione culinaria. Ad esempio troviamo un eccellente caffè e dell’ottima birra ( l’Islam è la religione predominante ma diciamo è praticata in modo moderato ). Oltre al caffè e alla birra, possiamo gustare dell’ottima pasticceria e del buon gelato. I bar sono un luogo molto frequentato e sono inoltre un ottimo punto di osservazione della realtà dei locali. Il bar è un pò il posto di poter ascoltare la colonna sonora dell’Albania, per poi partire alla scoperta di suoi tesori anche attraverso i consigli della gente del posto.

  1. Una lezione di storia a  Piazza Skanderbeg 

Il centro di Tirana è Piazza Skanderbeg, nominata tale grazie all’eroe nazionale che liberò il paese dall’Impero Ottomano nel quindicesimo secolo. Si può osservare una maestosa statua di Bronzo proprio di Skanderbeg in sella al suo prode cavallo e la Moschea di Et’hem Bey, uno bellissimo monumento che risale al diciottesimo secolo. Nella stessa piazza si trova il museo di storia nazionale adornato con un gigantesco murale di stampo socialista.

  1. Quale occasione migliore per visitare una piramide dell’era moderna?

Avrete la possibilità di ammirare una piramide di cemento proprio a due passi dalla Piazza di Skanderbeg. Costruita nel 1987 dalla figlia del dittatore albanese Enver Hoxha, ( governò  dal 1944 al 1985) in onore proprio del padre, fu’ un museo. Ora giace come un derelitto, decadente ricoperto di graffiti. Si parla della sua demolizione, ma alcuni sono contrari in quanto rappresenta un pezzo di storia, anche se è un pezzo di storia triste, in memoria della tirannia stalinista.
piramide blogjpg

6. Per osservare come vive l’alta società di Tirana

Blloku, è dove l’ex dittatore viveva, e all’epoca era off-limit per la popolazione tranne per i membri importanti del partito comunista. Adesso è invece l’epicentro della Tirana bene, dove è possibile trovare bar, caffè, hotel, negozi e ristoranti di lusso.  Provate a salire sull Sky – Club, un bar rotante che offre una vista panoramica della città a 360 gradi.

  1. Per la vita notturna

La vita notturna di Tirana offre uno scenario completo di clubs, in gran parte situati intorno alla zona di Blloku. Ci sono locali un pò per tutti i gusti, dalle atmosfere variegate. La cosa migliore è farsi consigliare da qualche abitante del luogo su dove andare o….non andare!

vita notturna blog

  1. Un pò di relax al parco di Parku i Madh 

Un grande parco, ricco di alberi, con un lago artificiale dove è possibile pescare. Il parco è un luogo di svago per i cittadini di Tirane e offre un momento di fuga dalla città e si può respirare un pò d’aria mediterranea. Si trovano caffè e bar dove poter fare un aperitivo, mezè.

  1. Un’occasione per visitare il parco Nazionale di  Mount Dajti 

Un salto appena fuori dal centro città ed eccoci al parco Nazionale di  Mount Dajti, un luogo dove respirare aria fresca e fare una lunga passeggiata nella campagna urbana. Se proprio vi è piaciuto…beh troverete qualche hotel e guest house ed il ralax continuerà!

  1. Un salto al mare, perchè no!

La città storica di Durrësi, che affaccia sul mar Adriatico, per decenni è stato il luogo dove i membri del potere andavano a svernare. Oggi è frequentata da turisti kosovari e non solo!Si trovano bar e ristoranti vista mare e hotel a basso prezzo. E’ un luogo vivibile, piacevole dove passare una giornata oppure un fine settimana: economico e accessibile.

Fonte: Rough Guide – GARTH CARTWRIGHT  ( http://www.roughguides.com/article/10-reasons-to-visit-tirana/) , Trad. Ilaria Panato

 

Viaggia in Albania —> VAI!

Albania Pleasuretime sito sett 2016

Condividi la tua passione di viaggiare

Leave a Reply

Allowed Tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>